Mentre si appresta a montare la contestazione in seno all'Inter con la Curva Nord pronta ad affondare il colpo contro i propri giocatori, ritenuti indegni di quanto compiuto fino ad oggi in campionato, in società si prova a denti stretti a capire quali siano i piani migliori per riprogrammare il futuro. Un mercato da protagonisti, soprattutto, che permetta di dare maggior contributo tecnico e qualitativo in campo. Guardando il portafoglio, perché le spese devono sempre essere calmierate dal fair play finanziario. Così si osservano anche le cosiddette occasioni di mercato, con giocatori in scadenza o a parametro zero. Tra questi, è salito alla ribalta un campione del Mondo, del Real Madrid, Pepe che a giugno sarà senza contratto.

Incontro positivo, fumata bianca – In casa Inter si guarda da tempo alla prossima stagione con il d.s. Piero Ausilio che ha infatti buttato gli occhi su Pepe, storico centrale del Real Madrid e della nazionale portoghese in scadenza di contratto. Pepe a fine stagione lascerà il Real Madrid, e sembra poter rientrare come un obiettivo concreto dell’Inter per la difesa. Proprio Ausilio ha incontrato l’agente Jorge Mendes nei giorni scorsi a Monte Carlo per definire le basi del possibile accordo.

Accordo raggiunto, ma in stand-by – Tra i due si sarebbe già trovato l’accordo di massima anche se l'ultima parola ce l'avrà comunque il Real Madrid, visto che è in programma l’incontro con Florentino Perez. Se il presidente del Real Madrid lascerà effettivamente partire il portoghese dopo ben 10 stagioni la prima scelta sarà effettivamente quella della Milano di sponda nerazzurra alla ricerca di un rinforzo d'esperienza nel reparto arretrato. Prima però bisognerà attendere il 3 giugno, l'esito della finale di Cardiff in Champions League e capire se il Real si laureerà campione di Spagna. In caso di risposte affermative ovviamente l'ingaggio potrebbe subire un rialzo con cui l'Inter dovrà fare i conti.