Mercato folle, mercato esagerato, mercato senza dubbio stellare. Tre miliardi circa, infatti, sono i milioni di euro, fra Neymar e Lukaku, fra Morata e Lacazette, Mendy e Bernardo Silva, spesi finora (ed il tassametro corre) in questa folle, torrida, imprevedibile campagna acquisti 2017. Una sessione estiva nata sotto il segno dei “mal di pancia” di Messi e Cristiano Ronaldo e poi sviluppatasi col grande tradimento di Neymar, gli investimenti del Milan e tante, tantissime pedine scambiate a prezzi da primato, a prezzi pre-crisi (3 prospetti nella top 10 all time provengono da questa spettacolosa estate).

Una serie di affari europei con Premier League in testa a quota 1.09 miliardi di euro spesi, la Serie A seconda a quota 704, la Ligue 1 sul podio a 564 (il 40% circa proviene dalle casse del PSG), la Bundesliga a 472 e, a chiudere, la Liga a 361 milioni di euro. Fra queste fruttuose operazioni però, a muoversi, e quindi a contribuire all’ascesa dei danari spesi, ci sono anche i talenti nostrani, i profili migliori del calcio italiano. Così, da Bonucci a Caprari, ecco i 5 italiani più costosi di questa bollente estate.

Bonucci l’italiano più costoso dell’estate 2017.

In prima posizione in questa specifica graduatoria degli italiani che si sono mossi per fior fior di quattrini in questa sessione 2017 troviamo Leonardo Bonucci. L’ex Juventus, infatti, dopo 7 stagioni in bianconero e 6 scudetti di fila allo Stadium è passato al Milan per una cifra intorno ai 42 milioni di euro. Una somma che, oltre ad essere la prima in assoluto versata per un prodotto made in Italy, è anche la nona in assoluto in questa precisa campagna di rafforzamento ma anche il fiore all’occhiello, almeno finora, della campagna acquisti operata dal Milan in previsione dell’annata 2017/18. Una ulteriore conferma, dunque, della grandezza di un ragazzo che, a 30 anni compiuti, ha deciso, lontano dalla sua Torino, di rilanciarsi e di ricominciare a lottare.

La "Top 5" degli acquisti italiani più costosi dell'estate 2017 (Transfermarkt.it)in foto: La "Top 5" degli acquisti italiani più costosi dell'estate 2017 (Transfermarkt.it)

La perla Bernardeschi a quota 40 milioni di euro.

In seconda posizione, invece, a trovare spazio è Federico Bernardeschi talento toscano passato di recente alla Juventus di Allegri. Per questo trasferimento, oltre alla forte volontà del calciatore, ci sono voluti ben 40 milioni di euro. Una somma che ha convinto la Fiorentina, contestualmente alla voglia del ragazzo di non voler più vestire il viola, a cedere il proprio esterno destro offensivo classe ’94. Una valutazione comunque abbastanza corrispondente alle potenzialità ed ai margini di miglioramento del ragazzo che, proprio ai recenti campionati europei Under 21, con la sua Italia, si è  segnalato come uno dei prospetti più importanti e risolutivi della selezione di Di Biagio.

Andrea Conti sul podio.

In terza posizione, sul gradino più basso del podio c’è Andrea Conti. Fluidificante destro dell’Atalanta dei miracoli di Gasperini nonché utilissima pedina da esterno alto a centrocampo ma anche da terzino destro basso, il 23enne orobico è stato pagato ben 25 milioni di euro dal Milan cinese per portarlo all’ombra della Madonnina e farne uno dei pilastri su cui fondare le future fortune rossonere. Un valore decisamente alto ma più che meritato per un ragazzo capace di andare a segno ben volte 8 con 5 assist nella scorsa stagione e guadagnarsi, allo stesso tempo, le attenzioni, in attesa di una maglia da titolare, del Ct della nazionale Ventura.

Zaza riparte da Valencia.

Pur ufficializzato il 10 di aprile scorso, il passaggio di Zaza, o meglio, il riscatto dell’attaccante lucano da parte del Valencia per 16 milioni di euro, il bomber ex Sampdoria rientra a tutti gli effetti nel mercato estivo 2017. A partire dal 1 luglio, infatti, l’ex punta della Juventus, peraltro risolutore principe della supersfida scudetto di due stagioni fa fra Napoli e bianconeri allo Stadium, è diventato ufficialmente attaccante degli spagnoli. Dopo un lungo peregrinare, fra Premier League e Liga, l’ex promessa del Sassuolo ha trovato casa in quella che potrebbe poi essere la dimora dalla quale raggiungere e riacciuffare quella nazionale, il cui ricordo più nitido, è quel penalty sparato in alto sulla trasversale di Neuer nei quarti di finale dell’Europeo francese targato 2016.

Caprari e De Sciglio nella top ‘five'

A chiudere questa lista di talenti nostrani che hanno cambiato squadra in estate troviamo due 24enni attesi, nelle nuove realtà, da un’annata al top del rendimento. Pagati entrambi 12 milioni di euro da Sampdoria via Inter e dalla Juventus via Milan, nello specifico ci riferiamo all’esterno offensivo ex Pescara Gianluca Caprari e del terzino azzurro Mattia De Sciglio. Due ragazzi talentuosi in grado di essere interpreti importanti nei nuovi club e di segnalarsi in ottica mondiale per la nazionale in vista di Russia 2018.