Via lui oppure ce ne andiamo in massa. E' questo il senso del messaggio che i calciatori del Watford hanno spedito alla dirigenza, in aperta rottura con il tecnico, Walter Mazzarri. A campionato concluso e con la salvezza in tasca, con una classifica che non riserva altri obiettivi (se non chiudere in maniera dignitosa la stagione) è arrivato il momento della resa dei conti. Qualche scossa c'era stata anche in passato ma comuni necessità e la volontà da parte della società di non fare mosse azzardate a torneo in corso avevano puntellato la panchina dell'ex interista. Alla luce di quanto sta accadendo, però, le possibilità che venga confermato sono davvero ridotte. Anzi, è impossiible che resti, rilancia il Daily Mail che racconta dell'ipotesi licenziamento imminente.

Inglese maccheronico. Poca conoscenza della lingua inglese, difficoltà di calarsi del tutto nella realtà della Premier sono alcune delle aggravanti a discapito del tecnico livornese. La classica goccia che fa traboccare il vaso è un'altra secondo i tabloid: Mazzarri è inviso allo spogliatoio, la maggior parte dei calciatori non vuole più che sia lui a dirigere la squadra. Le ragioni di tanta insofferenza sono tante: a cominciare dalla difficoltà di comunicare in maniera diretta, sia nel corso degli allenamenti sia durante i match di campionato, a causa della poca dimestichezza del manager con la lingua d'Oltremanica.

Questione di metodo. Altro fattore che non piace alla squadra: l'estremo controllo da parte del tecnico rispetto alla volontà dei calciatori di essere un po' più liberi durante la settimana. Una concezione molto italiana e poco ‘british' che disturba i giocatori, infastiditi da quella che hanno definito una ‘pressione eccessiva'. Situazione davvero così irrimediabile? A quanto pare, sì. I giornali ne sono certi e citano un altro particolare: alcuni tesserati avrebbero chiesto di essere ceduti qualora la società decidesse di confermare la fiducia Mazzarri. Chi arriverà al suo posto? Un'alternativa ci sarebbe già: il favorito è Marco Silva dell’Hull City a fine anno.

La nota del club sull'addio. "Dopo che il Board ha discusso con Walter Mazzarri sugli obiettivi futuri e sulle aspirazioni del club – si legge nella nota della dirigenza -, è stato deciso di concludere la sua esperienza di allenatore al termine della stagione 2016/17. Ringraziamo Walter e il suo staff per il contributo che hanno dato al Watford Football Club nell'ultimo anno".