Il Barcellona, nonostante Messi, Neymar e Suarez e nonostante l’epica remuntada con il PSG degli ottavi, non fa paura alla Juventus. L’ambiente bianconero naturalmente mostra grande rispetto per la squadra che ha vinto più Champions di tutti negli ultimi undici anni, ma il timore reverenziale di un tempo, forse quello che qualcuno potrebbe aver avuto nella finale di Berlino di due anni fa non c’è più.

Pavel Nedved, vicepresidente bianconero, ha aperto le danze dicendo che la Juve ha la possibilità di eliminare il Barcellona. Poi ha fatto sentire la sua voce capitan Buffon che ha parlato attraverso il suo profilo Instagram ha dato la carica alla squadra e ha citato De André

Non importa l’avversario, importa solo esserci. Ma ciò che più conta è la strada, quella fatta per raggiungere questo obiettivo e quella ancora da fare. Perché è il cammino che si percorre a dire chi siamo. Non la meta, ma il viaggio. Proprio come cantava De André: “Per la stessa ragione del viaggio, viaggiare.

A post shared by Gianluigi Buffon (@gianluigibuffon) on

Tecnico moderno, a trecentosessanta gradi, Allegri in centoquaranta caratteri ha scritto su Twitter: “Gli stadi più belli, le giocate dei campioni, il fiato sospeso per 180’. Questa è la Champions. Il fascino va oltre a ogni timore: saremo pronti!”. Sempre sullo stesso social si è fatto vivo Dybala che con fiducia guarda alla sfida con il Barcellona: “Quando ti fidi dei tuoi compagni non c’è mai paura. Forza Juve, il bello deve ancora cominciare”. Khedira che di partite importanti ne ha giocate tantissime invece ha twittato: “Affronteremo il Barcellona nei quarti, sarà un avversario duro, ma faremo di tutto per qualificarci per le semifinali”.

Juventus e Barcellona si affronteranno allo ‘Stadium’ l’11 aprile e al Camp Nou il 19. L’ultimo precedente è datato 2015, i catalani vinsero in finale per 3-1. Ma c’è un precedente che dà ottimismo ai bianconeri, perché la Juve allora guidata da Lippi ai supplementari con un gol di Zalayeta batté 2-1 il Barcellona e lo eliminò, proprio nei quarti.