Il Var continua a dividere i protagonisti del panorama calcistico italiano. L'ultimo ad essersi dimostrato non convinto appieno dall'utilizzo della tecnologia è Marco Borriello, il bomber della Spal sconfitta dall'Inter nell'ultimo turno di campionato. Tutto è iniziato da un post sul suo profilo Instagram dell'esperto centravanti con un riferimento all'episodio del rigore concesso dall'arbitro Gavillucci ai nerazzurri dopo una lunga consultazione con il video. Dichiarazioni che hanno dato il la ad un vero e proprio dibattito tra i commenti della pubblicazione di Borriello.

Borriello e l'episodio negativo del Var in Inter-Spal.

Oltre a postare una foto relativa all'ultima partita l'ex punta di Juve, Roma e Milan, ha pubblicato la seguente dichiarazione: "Sarebbe meraviglioso vincere tutte le partite o riuscire sempre a far gol…ma purtroppo a volte bisogna fare i conti con tutta una serie di motivi, tecnici, fisici, di VAR (purtroppo per noi in negativo questa domenica) etc etc… L'unico rimedio che conosco e' continuare a lavorare per migliorarsi con costanza e pazienza aspettando la prossima occasione…buona settimana a tutti#forzaspal".

in foto: Il post di Borriello su Instagram

Var bocciato da Borriello.

Ovviamente non sono mancate le risposte, anche dei tifosi dell'Inter. In particolare ad un follower che commentava il fallo all'ingresso dell'area di rigore di Vicari su Joao Mario, definendolo rigore nettissimo, Borriello ha risposto per le rime: "Secondo il mio modesto parere non era rigore, l'ho rivisto 67 volte anche a rallentatore… Se si danno rigori così le partite finiscono come la pallanuoto (richiamando così le ormai celebri dichiarazioni di Buffon, ndr). Voglio dire che il tocchettino del nostro difensore non giustifica il volo d'angelo di Joao Mario".

A post shared by Marco Borriello (@marcoborriello) on

I complimenti a Skriniar e all'Inter.

Nonostante tutto Borriello ha dimostrato grandissima sportività complimentandosi con gli avversari e in particolare con il suo diretto marcatore Skriniar che a suo giudizio è davvero "una bestia": "Detto questo, l'Inter è una grandissima squadra, tostissima, farà un grande campionato. E ti dico pure che Skriniar è una bestia, fortissimo! Complimenti all'Inter per averlo preso".