Un Andrea Belotti inedito è quello che è andato in scena nella popolare trasmissione “E poi c’è Cattelan”, in onda su Sky Uno. Tanti i temi affrontati con il conduttore Alessandro Cattelan da mister 25 gol in Serie A che non ha parlato solo di calcio giocato. Il nome del bomber del Torino nelle ultime settimane è tornato d’attualità anche in casa Bonucci, con il figlio del difensore della Juventus che è un grande tifoso della squadra granata e del Gallo. Un motivo d’orgoglio per Belotti: “E’ una cosa che va oltre il calcio. Ammiro molto Bonucci per aver manifestato questa cosa pubblicamente nonostante sia un giocatore della Juve, non solo ha accettato questa scelta del bambino ma la ha anche confessata pubblicamente…”.

A proposito della Juventus, prossima avversaria del Torino, Belotti riserva anche una battuta sui bianconeri che in semifinale di Champions affronteranno il Monacoaffronteranno il Monaco: "Si sa che sono una squadra forte, possono dire la loro. Il derby? A Torino, sono tutti tifosi del Toro. Nei dintorni invece ci sono più juventini". C’è un giocatore dei cugini che la punta conosce benissimo, si tratta di Paulo Dybala con il quale ha condiviso un’esperienza a Palermo: "Sì, ero in squadra con Dybala. Quell’anno o giocava lui o giocavo io – riporta Toronews.it –  Quindi giocava lui… Giocavamo col 3-5-1-1 dove il fantasista era Vazquez. I titolari erano loro due, io entravo a partita in corso. Ho fatto una partita da titolare con Dybala, proprio contro il Torino. Io non ho fatto gol, lui sì…".

Proprio a Palermo Il Gallo ha trovato una piazza congeniale per le sue caratteristiche: "All’inizio sembrava di cambiare pianeta. Da una Bergamo con la gente fredda e diffidente a una Palermo dove la gente ti conosce e la sera stessa ti invita a casa sua a mangiare. Il calore e l’affetto che ho trovato a Palermo mi hanno aiutato a superare i primi momenti di difficoltà". E proprio in rosanero, Belotti ha trovato l’amore ovvero la sua futura moglie Giorgia: "Il 15 giugno ci sposiamo. Un passo che abbiamo voluto fortemente insieme. Del matrimonio me ne occupo poco: arrivo solo al momento di pagare! Comunque è il giorno più importante della nostra vita ed è giusto sia tutto bellissimo. Organizza tutto la mia ragazza, lei che è la precisa di famiglia”.