Il campus UCLA, sede del ritiro in terra americana del Real Madrid e del Manchester United, è stato evacuato questa notte per un allarme bomba, come riportato da diversi media locali, a causa di un pacco sospetto trovato nelle strutture ricreative. Gli studenti universitari sono stati evacuati dalle tre residenze situate all'interno del campus dopo aver ricevuto una telefonata. A riportare questa notizia è Brian Haas, portavoce dell'università.

Alle 22:00 (7:00 questa mattina in Europa) sono arrivati i primi segnali sulla situazione attraverso i social network: "Siamo in uno stato di emergenza. Evacuare lo stadio Drake". Centinaia di studenti hanno immediatamente recepito l'avvertimento fatto in rete e a loro volta hanno fatto sapere di essere stati invitati a lasciare le loro stanze per ritrovarsi nel punto di raccolta stabilito sui gradini di una delle strutture sportive del campus.

In una delle strutture del campus di UCLA ieri il Real Madrid ha effettuato il primo allenamento pre-season e questo pomeriggio, alle 17:00 ora europea, dovrebbe essere in programma il secondo. Presso la stessa università si sta preparando anche il Manchester United di Jose Mourinho. Le autorità americane hanno evacuato i tre dormitori "solo a scopo precauzionale" e tutto sembra essere tornato alla normalità nella giornata di oggi. Entrambe i club potranno continuare la loro preparazione fisica e il loro lavoro previsto per la tournée senza troppi problemi.

"Tutto sotto controllo. Riprenderanno tutte le attività. Si prega di essere prudenti e teniamo alta l'attenzione su tutto". Questo è il tweet dell'università che chiude la vicenda e subito dopo ha fatto sapere che gli studenti sono rientrati nelle loro stanze dopo che la zona è stata "dichiarata sicura".