Ai tifosi del Milan è bastato vedere la foto pubblicata sul profilo Instagram di Ignazio Abate per rispolverare vecchi ricordi e soprattutto lasciarsi prendere dalla nostalgia. Fuori per infortunio all'occhio, nello scatto il calciatore appare seduto comodamente sulla poltrona mentre Ibrahimovic è disteso accanto a lui: rilassati e sorridenti, gli ex compagni di squadra ha viaggiato assieme di ritorno dagli States, saliti a bordo del velivolo in Florida. "Con il bomber si va sempre comodi #backhome", ha scritto il difensore rossonero la cui amicizia con Zlatan non è mai venuta meno nonostante le strade si siano separate da qualche anno. Un rapporto nato ai tempi della bella esperienza in Serie A del campione svedese, oggi in fase di riabilitazione dopo l'intervento al ginocchio destro per la rottura del legamento crociato.

Una foto (ricordo) che ha scatenato l'euforia dei sostenitori rossoneri, delusi da una stagione (l'ennesima) di basso profilo da parte del ‘diavolo' che langue in sesta posizione e sarà costretto a disputare il preliminare di Europa League per avere accesso alla Coppa. "Anche su una gamba ma riportalo a casa!!!!", scrive un tifoso. "Igna fallo tornare al Milan che ci servirebbe veramente tanto un giocatore come lui e sopratutto manca a tutti i tifosi rossoneri… sempre forza Milan…".

Già, perché la potenza di Ibra è anzitutto nel grande carisma che lo ha sempre caratterizzato: un calciatore come lui sarebbe il simbolo intorno al quale far rinascere l'entusiasmo per il nuovo Milan cinese. "Torna a Milano leggenda". "Capitano come va il tuo occhio?? Quanto manchi". E poi ancora: "Non mollarlo e riportalo a Milano… convincilo solo con lui possiamo ritornare grandi… tanto il Milan è nel suo cuore e della sua famiglia… forza Zlatan ritornerai più forte di prima". Infine ancora un appello, questa corredato da un'amara constatazione: "Riportalo da noi! Anche a 50 anni sarebbe più forte di Bacca e Lapadula messi insieme".